Info Covid

Sommario:
1-Indicazioni per la pratica dell’attività sportiva di squadra
2-Cosa fare in caso di positività, contatto stretto, autosorveglianza
3-Indicazioni per la ripresa post guarigione (atleta post-covid)
4-Documenti e Link utili
Aggiornamento al 01.05.2022

 

1- INDICAZIONE PER LA PRATICA DELL’ATTIVITA’ SPORTIVA DI SQUADRA

Per partecipare ad allenamenti e partite NON è necessario nessun tipo di Green Pass.
Non serve Green Pass per accede a spogliatoi e docce.

– – –

2- IN CASO DI POSITIVITA’

Caso Positivo o Contatto Stretto: cosa fare (indicazioni ATS Milano)

Se tuo figlio risulta positivo al Covid-19 segui queste semplici indicazioni:

  • Comunicaci il prima possibile la positività (Umberto: 348.24.75.083 – messessagio Whatsapp). Non scrivere sul gruppo whatsapp della squadra.
  • Attieniti alle indicazioni ATS e del tuo medico per il rientro alle normali attività quotidiane.
  • Per riprendere gli allenamenti: segui le indicazioni al punto 3 di questa pagina.

Cosa faremo noi:

  • Verificheremo la data dell’ultimo allenamento/partita. Identificheremo i contatti stretti (chi si è allenato insieme) e ne daremo comunicazione sui gruppi-squadra whatsapp.
  • Se necessario, annulleremo parzialmente o completamente gli allenamenti.

Cosa deve fare un contatto stretto:

Cosa fare se si è in AUTO-SORVEGLIANZA?
“E’ raccomandata una soglia di attenzione maggiore per accorgersi di eventuali sintomi.
In assenza di sintomi, si può andare ovunque ma sempre indossando l’Ffp2 (anche all’aperto)”
Sconsigliamo quindi di partecipare agli allenamenti per sicurezza e praticità (è difficile fare sport intenso come il rugby con questo tipo di mascherina).

– – –

3- INDICAZIONE PER LA RIPRESA POST GUARIGIONE

ATLETI POST COVID CON IDONEITÀ SPORTIVA AGONISTICA (+12 anni)

Dopo la negativizzazione o la fine isolamento richiedere una rivalutazione alla Struttura sanitaria o al medico specialista in Medicina dello Sport che ha firmato la certificazione di idoneità agonistica in possesso dell’atleta. (elenco centri)

La rivalutazione è caratterizzata da esami che variano in base alla sintomatologia riferita dall’atleta durante la positività al Covid 19, come descritto nelle linee guida FMS (07.01.2022) .

>>>DA CONSEGNARE A NOI: documento “Return to play” o nuovo certificato.

ATLETI POST COVID CON IDONEITÀ SPORTIVA NON AGONISTICA (minori di 12 anni)

Per chi è in possesso della certificazione di idoneità NON agonistica solitamente erogata dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta, non è prevista alcuna certificazione di “Return to play”, nè alcun tempo di attesa di 30 giorni.  Sarà cura del genitore del giovane atleta non agonista informare il proprio medico o pediatra della pregressa e risolta positività al Covid 19 e della volontà di riprendere a praticare attività sportiva. Il medico valuterà che il soggetto sia in buone condizioni di salute per la pratica sportiva ed eventualmente darà via libera o indicazione se attendere, fare altri esami o rifarà lui il certificato. Non è tenuto ad erogare certificazioni aggiuntive. 

>>DA CONSEGNARE A NOI: nuovo certificato (se prodotto dal medico).

– – –

4- DOCUMENTI E LINK UTILI

FAQ Piattaforma Nazionale Covid
Casi positivi e contatti stretti: cosa fare (ATS Milano)
Tabella attività consentite dal 10.01.22 (pag.8 penultima riga “sport di squadra…”)
FIR: Protocollo covid agg. 18.01.22 (quanto di nostro interesse è sintetizzato a pag. 33)
FIR: Protocollo covid agg. 31.04.22 (fine stato di emergenza)
Misure Quarantena e Isolamento 30.12.2021
Linee guida FMS (07.01.2022) per il ritorno all’attività sportiva post-covid